Valletti on line...


Vai ai contenuti

Menu principale:


Atto di acquisto e gestione beni frazionali

LA STORIA > ARCHIVIO STORICO

I BENI FRAZIONALI ( A MACCIA )


Anche Valletti come molti paesi del comune di Varese ligure possiede una proprietÓ indivisa di uso civico che fungeva un tempo da pascolo per gli animali allevati in paese e approvvigionamento di legna da ardere per le famiglie del paese. Questa proprietÓ indivisa di circa 150 ettari Ŕ stata acquistata dal Comune di Varese Ligure da 47 famiglie del paese nel 1886, essa comprende tutto il territorio delle Rocche di Valletti fino al confine con la provincia di Genova. Questo enorme territorio Ŕ formato da boschi di faggi come nella localitÓ Scrava, o di cerri come nella localitÓ Cerreta o di castagni come alle localitÓ Costa e Pian di RamÓ. La proprietÓ Ŕ stata mantenuta indivisa ma con alcune regole ben precise, scritte sul rogito notarile di acquisto e sempre rispettate dai comproprietari, non si pu˛ ad esempio vendere la propria quota ad una persona che non sia giÓ comproprietaria e comunque a una persona o famiglia che non sia residente nella parrocchia di Valletti, si lascia alla Chiesa di Valletti i proventi della vendita all'asta annuale delle castagne dei boschi di Costa e pian di RamÓ, l'asta pubblica si dovrÓ tenere sul piazzale della Chiesa il giorno della Madonna del Rosario, la raccolta delle castagne sarÓ assegnata al miglior offerente. Chi si aggiudicherÓ l'asta delle castagne avrÓ anche l'obbligo di piantare alcuni alberelli di castagno. Le piante di questa proprietÓ sono state spesso utilizzate mediante vendita all'asta per pagare opere di pubblico interesse del paese come la strada per il monte Biscia. La proprietÓ indivisa deve essere amministrata da una commissione eletta tra i proprietari e dura in carica cinque anni.
Nel 1975 su tutti i territori sopra le Rocche di Valletti sono stati piantati migliaia di piante di pino, di noci americane, di querce e di ontani, tramite il Corpo Forestale Dello Stato e tuttala zona Ŕ stata recintata. Grazie a quest'opera che ha portato anche un poi' di lavoro nella frazione, possiamo ora ammirare degli splendidi paesaggi che ci richiamano i paesaggi del Trentino. Nello stesso anno al finme di effettuare ricerche mineralogiche Ŕ stata tracciata anche la strada che dal Passo Del Biscia arriva nel bel mezzo della pineta, ( pian dei giunchi ), i propritari dei beni frazionali hanno il diritto di avere le chiavi del cancello presente all'inizio della strada avendo la stessa attraversato i beni frazionali di valletti per circa 1 chilometro, questo era stato l'accordo del tempo tra Demani statale e Commissione beni frazionali.

Home Page | VALLETTI | LA STORIA | IL PAESAGGIO DI VALLETTI | LE FRAZIONI | LE CHIESE | GALLERIA FOTOGRAFICA | PROVERBI | TRADIZIONI DEL PAESE | PIATTI TIPICI | DELL'ORIGINE DELLE FAMIGLIE | L'ECONOMIA NEI SECOLI | ARTIGIANATO | COLTURE PARTICOLARI | VOCABOLARIO | TERRA DI MIGRANTI | AVVENIMENTI | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu